crostata crumble crumble di ricotta e pesche

SONY DSC

Sono le ultime, dopo solo sciroppate ma pur belle, perfette, gialle ed invitanti non sono proprio la stessa cosa.

Prima di passare alle lunghe ricette con zucca e castagne  ed entrare nell’autunno (sabato 21 è girato l’angolo praticamente) ho ancora una ricetta con le pesche, una crostata che ha due anime, una più morbida composta da ricotta e panna con la zuccherosità delle pesche ridotte a pezzetti e l’altra, la copertura  un po’ scomposta, disordinata, di uno strato di crumble profumatissimo alle mandorle e cannella.

SONY DSC

 

Tutto qui, un dolce a tre strati da realizzare velocemente.

 

Crostata crumble crumble di ricotta con le pesche

ingredienti per la base della crostata in pastafrolla

  • 25 gr di farina di mandorle
  • 200 gr di farina 00
  • un uovo intero a temperatura ambiente
  • 140 gr di burro ammorbidito
  • mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
  • un pizzico di sale

ingredienti per la farcia alla ricotta

  • 500 gr. di ricotta vaccina
  • 250 ml di panna da montare
  • due cucchiai di zucchero a velo
  • due pesche mature

ingredienti per il crumble

  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr. di burro freddo
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di zucchero di canna
  • un cucchiaino di cannella in polvere

procedimento per la realizzazione della base della crostata

  • mescolare il burro con lo zucchero e inserire tutti gli gli altri ingredienti partendo dall’uovo.
  • mescolare poco ma fino ad ottenere una pasta omogenea.
  • chiudere la pasta in un foglio di pellicola e porre il pacchetto in frigorifero per far riposare la frolla per circa 30 minuti
  • ungere una teglia per crostate di circa 22 cm (io ho usato un meraviglioso spry che ho comprato ….. difficile separarsene) e ricoprire la teglia con la pasta frolla realizzando un bordo abbastanza alto per accogliere il composto morbido.
  • a questo punto si può
  • o bucare con una forchetta la pasta
  • omettere dei fagioli secchi o se si è più tecnologiche quelle palline di ceramica vendute proprio per la cottura della pastafrolla.
  • io mi son armata di forchetta e ho massacrato la povera crostata bucandola come se avesse la varicella o il morbillo.
  • nel frattempo preriscaldare il forno a 180°C e infornare per circa 30 minuti. Anche qui, fate voi, ognuno ha un forno diverso per cui le cotture in termini di gradi e tempi è davvero soggettiva e orientativa.
  • una volta cotta la base farla raffreddare.
  • si può fare la base anche il giorno prima se si ha poco tempo da dedicare al dolce.

procedimento per farcia alla ricotta

  • in una ciotola mettere la ricotta con lo zucchero a velo e con un frullino ad immersione rendere la ricotta liscia ed omogenea.
  • montare la panna ben ferma
  • incorporare la ricotta con la panna delicatamente con una spatola
  • tagliare la polpa delle pesche a piccoli cubetti e incorporarle al composto ricotta/panna
  • ricoprire con una spatola o utilizzando la sac-à-poche la base della crostata e mettere in frigorifero

procedimento per il top di crumble

  • fare a pezzetti il burro e aggiungere la cannella la farina, lo zucchero e la farina di mandorle e con la punta delle dita ridurre tutto un una poltiglia granulosa
  • foderare una teglia con cartaforno e preriscaldare il forno a 180°C
  • stendere il crumble sulla carta forno e cuocere per 15/20 minuti, insomma quando vedete che è diventato marroncino e profumato
  • togliere dal forno e lasciare raffreddare prima di aggiungerlo come copertura allo strato di ricotta/panna/pesche
  • prima di servire il dolce, toglierlo dal frigorifero e in ultimo cospargere la ricotta/panna/pesche con il crumble.

SONY DSC

Annunci