balsamic cherry pie with black pepper crust

 

 

SONY DSC

 

Da qualche tempo faccio parte di una “tribù” scoppiettante, quella delle bloggalline, una piccola comunità di bloggers brave, preparate, appassionate, ma anche “colleghe” che si scambiano consigli, trucchi, informazioni e spesso anche una spalla su cui singhiozzare o solo scambiarci una risata da grande contagio. Insomma un gran bel gruppo!

E cosa fanno queste dolci ragazze?

Tante tantissime cose. Si dividono tra i loro impegni di lavoro e quelli familiari, tra lo studio e il tempio libero mettendo in mezzo la passione della cucina che condividono con le altre compagne di avventura blogghesca.

Mi piacciono perché non è un gruppo dove si cerca l’approvazione a tutti i costi, dove si cerca la visibilità o quello che ho capito con fatica su facebook, gli scambi di likes, cose davvero futili e senza un grosso senso, perché il piacere, il “mi piace”, è un altra cosa, soprattutto quello che costruisce il senso delle cose e il piacere del guardare.

Insomma un gruppo rilassato e rilassante che però accorre immediatamente quando hai un dubbio, una domanda, una semplice perplessità.

Una delle attività che ormai sta alla nona edizione è una specie di gioco che un piccolo gruppo di bloggers (tra cui alcune bloggalline),  hanno organizzato su una pagina facebook dedicato solo a ciò:  “Re-cake”.

Cos’è?

Ogni mese un gruppo ristretto del gruppo “Re-cake” sceglie e testa una ricetta di un dolce famoso, ripropone la ricetta online dando delle piccole regole da seguire.

Non bisogna snaturare la ricetta, ma è possibile apportare delle piccole modifiche (sulla forma, su un ingrediente) che di volta in volta sono specificate.

Poi, un altro gruppo ristretto sceglie la ricetta migliore del mese.

Dimenticavo, la ricetta comprende un ingrediente tipico di quel mese.

Cosa si vince? Nulla.

O meglio, il gioco, per quel che mi riguarda, è in realtà la possibilità di conoscere una ricetta nuova e di cimentarsi nella replica. Tutto qui.

 

SONY DSC

 

Questo mese l’ingrediente must sono le ciliegie e la ricetta da replicare è quella della balsamic cherry pie.

La cherry pie la conoscevo ma non nella versione balsamic.

 

re13

 

Ciò che ho cambiato dalla ricetta originale è la farina; ho usato una miscela di farina 00 e farina di farro perchè mi sembrava che così l’impasto fatto con il burro e il pepe fosse ancora più “rustico”.

L’altra mia variazione è nella forma. Ho utilizzato degli stampini quasi da babà, stretti e altri che mi hanno dato la possibilità di avere quasi dei bicchieri di pasta ripieni del profumato composto di ciliegie.

 

re12

 

Che dire, l’impasto era davvero buono, il sapore del farro si sposava bene con il sapore del pepe che in bocca arriva dopo un po’.

E poi quando si tagliano questi bicchieri nel piattino esce in modo morbido il ripieno che avvolge, profumandola, la pasta biscottata.

Da rifare assolutamente!

 

SONY DSC

 

Balsamic cherry pie (dose per 10 formine del diametro 10 cm h. 15cm)

ingredienti per il ripieno

  • 1500 gr di ciliegie snocciolate
  • 220 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di miele
  • 3 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 cucchiaino di estratti di vaniglia
  • 75 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 2 cucchiai di maizena
  • 3 cucchiai di burro sciolto

 

ingredienti per la pasta

  • 300 gr di farina 00
  • 300 gr di farina di farro
  • 225 gr di burro più la quantità per imburrare le formine
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 10-12 cucchiai di acqua fredda
  • un pizzico di sale
  • mezzo cucchiaino di pepe nero macinato

 

re15

 

ingredienti per la glassa

  • un uovo sbattuto
  • un cucchiaio di acqua

 

procedimento per il ripieno

  • mettere tutti gli ingredienti in un pentolino e a fuoco medio alto arrivare al punto di bollore
  • mescolare ogni tanto cercando di non rompere le ciliegie
  • abbassare il fuoco e cuocere per 30 minuti finche il composto non si è addensato
  • togliere dal fuoco e lasciar raffreddare

 

procedimento per la pasta

  • Nella planetaria con il gancio a k unire gli ingredienti (tranne l’acqua) con il burro freddo tagliato a cubetti
  • iniziare a mescolare lentamente e aggiungere un cucchiaio d’acqua
  • aggiungere l’altra acqua piano piano finché l’impasto non si sbriciola più
  • dividere l’impasto in due (1/3 e 2/3)
  • stendere l’impasto più grande realizzando le basi della pie dello spessore di circa 1 cm
  • foderare le formine (imburrate ed infarinate) con la pasta e ricoprirle con della pellicola
  • stendere l’altra pasta e realizzare delle striscette per la decorazione
  • metterle su un vassoio foderato di carta forno e ricoprire di pellicola
  • mettere le formine e le strisce in frigorifero per almeno 30 minuti

 

  • una volta trascorso questo tempo riempire le formine con il composto di ciliegie raffreddato e decorare con le striscette
  • spennellare la superficie con l’uovo sbattuto con l’acqua
  • preriscaldare il forno a 190 gradi e cuocere per circa 30 minuti
  • a metà cottura ripassare le striscette con la glassa di uovo sbattuto.
  • sfornare e lasciare raffreddare molto bene prima di togliere le mini pie dalle formine.

 

 

SONY DSC

 

 

 

questa ricetta partecipa a re-cake 9

re-cake 9

 

Annunci