crostata di pere e mandorle ed eccoci dentro l’autunno

 

 

SONY DSC

 

 

 

E’ scomparsa in un attimo.

Ma proprio un attimo.

Un dolcetto da ora del the o da colazione tanto semplice per quanto è buono. Una bontà data dalle mandorle, ma soprattutto dal burro, ahimè, e si sa, con il burro tutto ha un altro sapore.

 

 

SONY DSC

 

Ero partita per fare delle pere al vino ma poi nello sfogliare un libricino di Laura Washburn ho dirottato per questa crostata che di buono ha che la base non è di pastafrolla ma di pasta brisè. Una bontà!

La pasta brisè è sicuramente più neutra e friabile e se si ha un ripieno corposo, importante, come in questo caso, allora è perfetta perché è una base che bilancia il contenuto.

 

SONY DSC

 

La brisè l’ho sempre utilizzata per le torte salate ma da oggi sicuramente la riutilizzerò per altre crostate, per altre preparazioni dolci perché mi ha più che conquistato!

Certo 429 calorie per 100 grammi di questa pasta è l’unico aspetto negativo …..

 

SONY DSC

 

Crostata di pere e mandorle (stampo per crostate dim. 40×15 cm)

 

ingredienti per la pasta brisè (con questa dose si possono realizzare due basi)

  • 200 gr di farina 00
  • due cucchiaini da the di zucchero semolato
  • 100 gr di burro freddo tagliato a cubetti
  • ¾ cucchiai di acqua fredda
  • un pizzico di sale

 

SONY DSC

 

ingredienti per il ripieno

  • 2 pere Williams
  • 100 gr di burro ammorbidito
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mandorle intere (io ho usato quelle non sgusciate)
  • i semi di un baccello di vaniglia
  • mandorle a bastoncini q.b. per guarnire

 

SONY DSC

 

procedimento

si inizia dalla pasta che deve riposare

in un mixer mettere il burro con lo zucchero e la farina e azionare a scatti il mixer per non riscaldare il composto burroso

una volta amalgamati i due elementi (4-5 micro frullatine) aggiungere l’acqua e sempre brevemente azionare il mixer

nel caso aggiungere un altro cucchiaio d’acqua (io l’ho fatto)

togliere dal mixer e formare una palla. Non bisogna lavorare la pasta per non riscaldarla

avvolgerla nella pellicola e metterla nel frigorifero a riposare per almeno un’ora

 

SONY DSC

 

 

passiamo al ripieno

  • sempre nel mixer introdurre le mandorle e sempre a scatti triturare il tutto (anche qui non bisogna azionare a lungo il mixer perche si riscaldano le mandorle che poi rilasciano il loro olio e non va bene)
  • a parte (nella planetaria o con un frullino o a mano) mescolare insieme il burro con lo zucchero
  • aggiungere una ad una le uova intere e poi le mandorle, la farina e i semi di vaniglia
  • togliere dal frigo la pasta, stenderla e ricoprire una teglia da crostata foderata da carta forno
  • aggiungere il ripieno
  • nel frattempo lavare e asciugare le pere e ridurle a fettine togliendo il torsolo ma lasciandola buccia
  • sistemate le pere sul ripieno
  • ho aggiunto sulla superficie delle mandorle tagliate a bastoncini
  • informare a forno preriscaldato a 180 °C per circa 20-25 minuti o fino a quando vedete che la superficie della crostata risulti dorata
  • farla raffreddare e servirla appena tiepida con un po’ di gelato alla vaniglia

 

 

SONY DSC

 

 

 

Annunci