marmellata di cipolle rosse di Tropea e crostata salata con brie

SONY DSC

 

 

Oggi marmellata di cipolle rosse di Tropea.

E ve lo dico, si, vanno bene i dolci, mi piace moltissimo cimentarmi nella pasticceria (mondo serissimo) e nel cake design (che non è pasticceria, è altro) ma io tra una fetta di torta e un piatto di patatine fritte salatissime ….. beh nessun dubbio, salato, salato, salato.

Mi piacciono le pizze rustiche, i fritti, gli antipasti, tutto ciò che contiene salumi e sale, paste lievite e brisè, pizzette e muffin salati, formaggi e olive piccanti, patate in tutti i modi, insomma ho un debole per il mondo salato da sempre, da quando da bambina aggiungevo il sale sulle fettine di caciotta dolce ….. Il sale sotto i denti era una libido, lo zucchero, una tortura.

Ecco, ci ho messo due anni per dirvelo!

Tranquilli, non mi trasformerò in un blog di food, non mi vedrete immersa nei paccheri o in un risotto, in quel campo ho modeste competenze rafforzate più che altro dall’età, e quindi dal semplice fare quotidiano.

Insomma, tranquilli, continuerò qui con il dolce ma ogni tanto una crostata salata la vedrete passare …..

E poi l’agrodolce. Anche qui una passione che coniuga perfettamente il dolce con il salato creando altro.

 

marmellata di cipolle rosse-2

 

Ed ecco quindi il primo post da incursione nel mondo salato che vede proprio l’agrodolce come protagonista, una semplice e facilissima marmellata di cipolle rosse di Tropea, bontà che si trovano ancora al mercato in questo periodo.

Cosa bisogna fare però?

Innanzi tutto comprare un paio di occhiali sbuccia cipolle per non piangere tutto il tempo. A me li hanno regalati, sono rosa e hanno una spugna lungo le lenti in modo da sigillare l’occhio. Devo dire che non sono bastati, sul finire del taglio a rondelle sottili di un kg di cipolle, gli occhi lacrimavano comunque.

Bisogna poi cuocere le cipolle con tutte le finestre aperte della casa. Si, il condominio non ringrazierà ma almeno non vi sembrerà di stare dentro un bistrot parigino nella settimana che segue la vostra marmellata.

E poi i guanti. Io ho avuto le mani rosse per due giorni con anche un deciso profumo …… mettete dei guanti di lattice, è un consiglio da amica, credetemi!

Con questa marmellata ho fatto subito una crostata salata con pasta brisè e brie da servire tiepida per aperitivo. Facile, veloce e buonissima.

 

 

SONY DSC

 

 


 

Ricetta di marmellata di cipolle rosse di Tropea

ingredienti (per due barattoli da 370 gr)

  • 1 kg di cipolle rosse di Tropea
  • 150 zucchero di canna
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 ml di aceto bianco
  • due foglie di alloro
  • due, tre chiodi di garofano

 

procedimento

  • pulire e tagliare a fettine sottilissime le cipolle
  • mettere le cipolle tagliate in un recipiente di vetro a aggiungere tutti gli ingredienti
  • coprire il recipiente con pellicola in modo da sigillarlo e lasciare riposare per tutta una notte

 

marmellata di cipolle rosse-1

 

 

  • finito il tempo del riposo, togliere le foglie di alloro e mettere il tutto in una pentola antiaderente e cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti
  • per vedere se la marmellata è pronta dopo questo tempo, fare la prova del piattino gelato, ossia mettere un piattino nel freezer, farlo freddare, toglierlo e far colare su di esso un po’ del composto caldo. se la marmellata non cola sul piattino allora è pronta, altrimenti bisogna continuarla a cuocere fino alla consistenza desiderata.
  • nel frattempo bisogna sterilizzare i vasetti una volta lavati (io uso il metodo forno, ma voi usate quello che più vi piace)
  • una volta cotta la marmellata bisogna riempire i vasetti, chiuderli e capovolgerli per il sottovuoto e lasciare raffreddare prima di riporli in un luogo buoi
  • si può conservare la marmellata di cipolle per circa un anno.
  • se aprite il vasetto, bisogna conservare la marmellata in frigorifero per al massimo 4 giorni.

 

 

marmellata di cipolle rosse-3

 

 


 

Ricetta di crostata di marmellata di cipolle rosse e brie

 

ingredienti

  • 500 gr di pasta brisè
  • un barattolo da 370 gr di marmellata di cipolle rosse
  • 250 gr di brie tagliato a fettine
  • pepe nero qb

 

 

SONY DSC

 

 

procedimento

  • io ho usato una teglia da crostata di quelle con il fondo che si stacca e di forma rettangolare
  • preriscaldare il forno a 180°C
  • risoprire con cartaforno la teglia per la crostata
  • stendere la pasta brisè con il mattarello e rivestire la teglia
  • adagiare sul fondo le fettine di brie e ricoprire il tutto con la marmellata di cipolle
  • spolverare la crostata con del pepe nero macinato al momento
  • cuocere a 180°C per circa 20 minuti (o poco più)
  • servire la crostata tiepida

 


 

 

SONY DSC

 

 

 

 

 

Annunci